Marco ha un solo dipendente, Andrea, 45 anni, che lavora con lui ormai da quasi 20 anni. Nel corso del tempo fra i due si è stabilito un rapporto di collaborazione molto stretto e di vera e propria amicizia pur nella distinzione dei ruoli professionali.

La ditta ha una consolidata esperienza, più che ventennale, ed un buon parco clienti, ma negli ultimi anni la crisi si è comunque fatta sentire. I conti parlano chiaro: il fatturato non consente più di dare lavoro a due persone.

Marco è molto angustiato da questa situazione e si sente naturalmente responsabile nei confronti di Andrea. Dopo lunghe e tormentate riflessioni ha deciso che la soluzione migliore per tutti sia quella che lui vada in pensione lasciando la gestione in toto dell’attività ad Andrea che diventerebbe suo socio nella ditta. Marco pensa che Andrea abbia tutte le qualità e le conoscenze necessarie per farlo, anche se è sempre stato restio a prendersi responsabilità in proprio, ma non ci sono altre possibilità, se non quella di vendere l’attività che Marco non vuole considerare perchè in tal caso, quasi sicuramente, Andrea perderebbe il lavoro. Con le sue competenze non dovrebbe avere eccessive difficoltà a trovarne un’altro, ma molto probabilmente l’amicizia ne rimarrebbe compromessa.

Marco ha fatto la proposta ad Andrea un paio di settimane orsono, ma lui è titubante anche se gli aveva assicurato tutto il supporto necessario finchè non avesse completamente preso in mano l’attività. Marco considera questa definitiva, anche perchè in passato avevano già discusso diverse altre possibilità, ma Andrea aveva sempre rifiutato qualsiasi cambiamento organizzativo.

Marco domanda al Libro dei Mutamenti: “quali conseguenze ci possono essere, in generale, se Andrea accetta la proposta di entrare in società con me?”.

L’esagramma calcolato è il 6, La Lite, con la 3^ e la 5^ linea mutanti che danno il 50, Il Crogiuolo, come esagramma di prospettiva.

E’ interessante notare come le due linee mutanti rappresentino i due attori della vicenda. La 3^ linea, che è sempre associata a situazioni di passaggio fra l’interno e l’esterno, in questo caso da una posizione subordinata ad una posizione autonoma, rappresenta Andrea che da yin – -, dipendente, come è attualmente diventa yang —, indipendente. La 5^ linea, quella che domina la situazione, rappresenta Marco che vorrebbe cedere il controllo e ritirarsi, passando da yang — a yin – -.

䷅ 6 La Lite

訟 – Song

LA SENTENZA
La lite: tu sei verace e vieni impedito.
Accorto fermarsi a metà strada reca salute.
Condurre a termine reca sciagura.
Propizio è vedere il grand’uomo.
Non propizio è attraversare la grande acqua.

L’IMMAGINE
Cielo e acqua si allontanano l’uno dall’altra:
L’immagine della lite.
Così il nobile, di ogni faccenda che imprende, pondera l’inizio.

Il senso generale dell’esagramma, da cui deriva il nome, è dato dal movimento divergente dei trigrammi componenti: quello inferiore, L’Acqua ☵, per sua natura tende a scendere verso il basso, mentre quello superiore, Il Cielo ☰, sale verso l’alto. In effetti sembra che le posizioni di Marco ed Andrea siano completamente divergenti.

Marco si riconosce nella frase “sei verace e vieni impedito“, perchè ritiene di non essere stato compreso da Andrea pur avendo spiegato sinceramente tutti gli aspetti della situazione senza tralasciare nulla. Non c’è stato un litigio vero e proprio, ma la discussione è stata dura, così come è stato difficile per Marco prendere la decisione e come lo sarebbe per Andrea accettarla.

E’ evidente che l’I Ching consiglia in ogni caso di trovare un’adeguata mediazione a “metà strada” fra le due parti evitando uno scontro potenzialmente disastroso.

Sei al terzo posto significa:
Alimentarsi di antica virtù dà perseveranza.
Pericolo, alla fine viene salute:
Se segui per caso il servizio d’un re,
Non ricercare opere.
Nove al quinto posto significa:
Litigare davanti a lui reca sublime salute.

Secondo Marco il “pericolo” c’è perché corre anche il rischio di rimanere solo, perchè Andrea è molto restio ad accettare qualsiasi cambiamento, ma lui è “perseverante” perchè nell’elaborare questa proposta ha fatto ricorso a tutta la sua esperienza ed alla sua consolidata professionalità (“antiche virtù“), non “ricerca” una soluzione per sé, ma per salvaguardare l’attività (“al servizio del re“).

Secondo Marco “litigare” con Andrea è stato comunque utile perchè sente che discutere, anche intensamente, è positivo per entrambi perchè si aprono reciprocamente, sono più sinceri ed alla fine si comprendono di più reciprocamente. E’ sempre stato così in una collaborazione ormai quasi ventennale.

Il “lui davanti a cui litigare” potrebbe essere il Libro dei Mutamenti. Curiosamente entrambi, indipendentemente, nell’ultimo periodo hanno iniziato ad interessarsi all’I Ching che potrebbe costituire un arbitro neutrale con cui confrontarsi.

䷱ 50 Il Crogiolo

鼎 – Ding

LA SENTENZA
Il Crogiuolo. Sublime salute. Riuscita.

L’IMMAGINE
Al di sopra del legno vi è fuoco:
L’immagine del crogiuolo.
Così il nobile assestando la posizione
consolida il destino.

In generale Il Crogiolo è uno degli esagrammi più favorevoli, quindi la prospettiva è molto positiva, ovviamente in relazione alla domanda posta, cioè se Andrea accetterà la proposta.

Il Crogiolo è un simbolo di trasformazione che ci ricollega al nostro “destino“. Per Andrea si tratta di una sfida esistenziale non facile, ma di una grande possibilità di crescita sia personale che professionale. Marco ha il compito di guidarlo ed accompagnarlo in questo percorso in modo graduale.

Valter Vico
333.26.90.739, valter.vico@gmail.com
Consulenze Numerologiche e consultazioni dell’I Ching su appuntamento o via posta elettronica
Corsi di I Ching e Numerologia Orientale

WiChing_med