A proposito di oroscopi ed oracoli, leggo nella rubrica “Manuale di conversazione” de Il Foglio:

Una volta ho consultato l’I-Ching per sapere se dovevo fidanzarmi o no con una che mi piaceva, ma mi ha risposto: “Propizia è la cura della vacca” e da allora non lo uso più. 

La battuta è arguta e divertente, ma proviamo a non stare al gioco e ad esaminare più a fondo cosa effettivamente il Libro dei Mutamenti consigliava al nostro simpatico amico.
La citazione è tratta dalla sentenza dell’esagramma 30, Il Risaltante  (leggi il seguito dell’articolo)