Adriana, da un paio d’anni vive una relazione con un uomo più anziano di lei e chiede: “cosa posso fare perché questa relazione diventi più soddisfacente?

L’esagramma calcolato è il 48 Il Pozzo ䷯ con la linea iniziale mutante, per cui l’esagramma derivato è il 5 L’Attesa ䷄.

esagramma 48 Il Pozzo di PerrottettPer prima cosa abbiamo esaminato le carte di Perrottett dei due esagrammi. Adriana è rimasta colpita in particolare da quella del Pozzo, che rappresenta un tradizionale pozzo cinese a bilanciere, ma le ha ricordato una canna da pesca e quindi i pesci.

Discutiamo sul significato simbolico dei pesci che nell’I Ching sono in genere collegati alla discendenza ed all’augurio di una folta progenie. Adriana ci dice che sente il desiderio di avere un figlio, ma il suo compagno è divorziato ed avendo già un figlio dal precedente matrimonio preferirebbe non averne altri. In effetti Adriana avrebbe voluto porre la domanda proprio su questo argomento, ma, per discrezione, aveva preferito rimanere più sulle generali. L’ideogramma del Pozzo assomiglia al diesis “#” (un quadrato diviso in nove parti uguali) e ricorda la suddivisione classica della terra nell’antica Cina in nove parti: al centro il pozzo ed i terreni coltivati in comune, all’esterno 8 appezzamenti, uno per famiglia. Effettivamente il rapporto fra Adriana ed il suo compagno è molto libero, ognuno di loro ha il suo proprio territorio “privato” nel quale “coltiva” gli intessi personali ed assieme condividono un terreno comune che “nutre” la relazione e che Adriana vorrebbe estendere.

䷯ 48 Il Pozzo

井 – Jing

LA SENTENZA

Il Pozzo. Si cambi pure di città,
Ma non si può cambiare il pozzo.
Non cala e non cresce.
Essi vengono e vanno e attingono al pozzo.
Se si è quasi raggiunta l’acqua del pozzo,
Ma non si è ancora ben giù con la corda,
Oppure se si infrange la brocca, questo reca sciagura.

L’IMMAGINE

Sopra il legno vi è acqua :
L’immagine del Pozzo.
Così il nobile anima il popolo
E esorta gli uomini ad aiutarsi.

Sei all’inizio significa:
Il fango del pozzo non viene bevuto.
Ad un pozzo vecchio gli animali non vanno.

Il pozzo rappresenta la sorgente inesauribile dell’energia vitale a cui si può attingere liberamente senza che si esaurisca (“non cala e non cresce”). Si tratta in particolare dell’energia “originaria” trasmessa di generazione in generazione, ma è anche l’energia che determina l’originalità di ogni individuo, il senso e lo scopo della propria vita (il “mandato celeste” come dicono i cinesi).
Stiamo quindi parlando di bisogni personali profondi, come quello di avere una discendenza, ma anche di bisogni relazionali fondamentali altrettanto indispensabili come lo è la disponibilità di acqua nella struttura sociale primitiva. Questi bisogni non possono essere disattesi. Si potrebbe eventualmente pensare di cambiare partner, “cambiare città”, ma non ci sarebbe alcun reale vantaggio se non cambiasse la situazione. Secondo Adriana “bisogna vincere dove si è“.
Anche l’Immagine ribadisce la necessità di venirsi incontro, di aiutarsi e di sostenersi perché ci sono cose che non si possono fare da soli (a maggior ragione un figlio).
Secondo l’indicazione della linea mutante, Adriana non vuole e non deve rinunciare alla sua dignità ed ai suoi sogni, non deve “mangiare fango“, perchè se lo facesse rinuncerebbe a se stessa.
Il pozzo è inizialmente fangoso, ma, come si vede alle linee successive, grazie al lavoro comune può essere reso utilizzabile. Bisogna quindi lavorare insieme sul rapporto di coppia per renderlo più profondo ed allargare gli spazi di condivisione, anche a scapito dell’orticello personale.

E’ necessario confrontarsi in profondità con se stessi e con il partner perchè se non si va a fondo (“la corda non è sufficientemente lunga”) oppure ci si limita a sfoghi superficiali (“si rompe la brocca”) il risultato può essere “sciagurato” per il rapporto. Solo con l’introspezione si può comprendere la propria vera essenza, che è la parte più importante di noi, quella che non cambia (“non cala e non cresce”). La prospettiva in cui va inquadrato questo processo di crescita reciproca è indicata dall’esagramma successivo.

䷄ 5 L’Attesa (Il Nutrimento)

需 – Xu

LA SENTENZA

L’Attesa.
Se sei verace hai luce e riuscita.
Perseveranza reca salute.
Propizio è attraversare la grande acqua.

L’IMMAGINE

Nubi salgono nel cielo:
L’immagine dell’Attesa.
Così il nobile mangia e beve, ed è lieto e fidente.

Adriana dice:
mi riconosco nell’indicazione di questo esagramma. Forse in questo momento i tempi non sono ancora maturi.
Io ho la tendenza a volere sempre tutto e subito, mentre invece a volte sarebbe meglio attendere e perseverare.
So che devo imparare a rispettare i tempi degli altri e quelli naturali di sviluppo degli eventi che possono essere anche molto diversi dai miei.

Queste pause sono in realtà necessarie per raggiungere i propri obiettivi perché servono a nutrire la propria energia, a rinvigorirsi ed anche ad alleggerire le tensioni e stare lieti.

Valter Vico
333.26.90.739, valter.vico@gmail.com
Consulenze Numerologiche e consultazioni dell’I Ching su appuntamento o via posta elettronica
Corsi di I Ching e Numerologia Orientale

WiChing_med