Il compagno di Ester l’ha lasciata e lei chiede se, nonostante tutto, è possibile ricostruire il rapporto e se lui ritornerà.

Ester ha interrogato l’I Ching la prima volta dopo che lui le aveva comunicato la sua decisione ottenendo ䷣ 36 “L’Ottenebramento della Luce” con nove alla terza linea che da ䷗ 24 “Il Ritorno” come esagramma risultante e poi ancora dopo che lui se n’era andato ottenendo ䷙ 26 “La Forza Domatrice del Grande” con nove alla 3^ linea che muta in ䷨ 41 “La Diminuzione”

In entrambi i casi la linea mutante, quella più carica di energia, è la 3^, quella collegata tensione del passaggio dal mondo interno al mondo esterno. In questo caso potremmo dire fra il restare a casa e l’uscire fuori di casa.

In linea generale sembra esserci la necessità di provare nuove esperienze fuori di casa perchè l’ambiente famigliare risulta troppo oppressivo. Questa tendenza non può essere in questo momento limitata, ma è il prerequisito per un possibile futuro ritorno.

䷣ 36 L’Ottenebramento della Luce

明夷 – Ming Yi

La Luce ☲ è oscurata dalla Terra ☷ (la Terra rappresenta anche la casa e la famiglia). Probabilmente lui si sente oppresso dalla relazione che ritiene non gli consenta di esprimersi pienamente. Simmetricamente la situazione richiede ad Ester di sapersi “mettere in ombra”.

LA SENTENZA: “L’Ottenebramento della Luce. Presagio di difficoltà profittevoli.

Malgrado la situazione oscura e la sofferenza subita, la sentenza, una delle più brevi in assoluto, è favorevole. Bisogna mettere al riparo la propria luce e non esibirla troppo in prospettiva di una rinascita futura. La vera forza si prova solo nelle circostanze più difficili, mettendosi da parte e sapendo aspettare, come conferma anche l’Immagine.

L’IMMAGINE: “La luce si è immersa nella terra: l’immagine dell’Ottenebramento della Luce. Così il nobile vive con la grande moltitudine. Egli vela il suo splendore e rimane pur chiaro.

Nove al terzo posto significa: “L’Eclisse (L’Ottenebramento della Luce) incendia le praterie del confine a Sud. Durante una caccia si cattura un grande cavallo selvaggio. Non cercare di addomesticarlo.

In questo momento i confini (con lui) sono invalicabili. Lui è come un cavallo selvaggio, era stato catturato, ma ora recalcitra imbizzarrito, per cui non bisogna cercare di addomesticarlo, ma lasciarlo andare per la propria strada.

䷗ 24 Il Ritorno (La Svolta)

復 – Fu

E’ un momento di rinnovamento, il primo passo di una rinascita ancora fragile, durante la quale una condotta intempestiva sarebbe inappropriata. Non bisogna forzare. La Sentenza evidenzia che lui ad un certo punto ritornerà.

LA SENTENZA: “Il ritorno. Riuscita. Non essere ansiosa sia che stia dentro, sia che stia fuori (casa). Amici ed amiche vengono (a dare aiuto). Non c’è macchia. Serpeggiante è la via. Al settimo giorno viene il ritorno. È propizio che lui abbia ove recarsi (per ritornare).

L’IMMAGINE: “Il Tuono dentro la Terra: L ‘immagine del tempo del Ritorno. Così gli antichi re al tempo del solstizio chiudevano i passi. I mercanti e gli stranieri non viaggiavano ed il sovrano non visitava le contrade.

Qui c’è un riferimento temporale esplicito. Potrebbe ritornare per Natale (il solstizio d’inverno). L’Immagine è chiara, a quel tempo si ritorna a casa, non si viaggia più e si chiudono i collegamenti con il mondo esterno.

Il Tuono ☳ rappresenta una strada che, in questo caso, porta all’oscurità (la Terra ☷), per cui il nostro cavallo selvaggio potrebbe rendersi conto di aver imboccato una strada senza sbocchi e decidere di ritornare.

䷙ 26 La Forza Domatrice del Grande

大畜 – Da Xu

Il nome dell’esagramma si può tradurre anche “Ritegno, riserbo” qualità che sono necessarie in questo momento.

Segni misti: “Il Ritegno poggia sul tempo (il momento giusto).“.

Bisogna aspettare che la situazione raggiunga il giusto livello di maturazione. Questo tempo di attesa va considerato come un periodo in cui rafforzarsi, accumulare energia in vista di un nuovo inizio.

Esaminando i trigrammi, Il Creativo  ☰ sotto spinge con forza verso l’alto (verso l’esterno, per andare fuori di casa), L’Arresto ☶ sopra cerca di fermarlo.

La forza dello Yang, simboleggiato dal cavallo selvaggio, non può essere trattenuta. E’ una spinta istintiva che deve essere “addomesticata” ed incanalata, ma ciò si potrà ottenere solo con il tempo.

LA SENTENZA: “La forza domatrice grande. Propizia è perseveranza. Non mangiare a casa reca salute. Propizio è attraversare la grande acqua.

La Sentenza è chiara “è salutare che egli non mangi a casa”, “è propizio che egli attraversi la grande acqua”. Evidentemente deve fare le sue esperienze, ed i suoi errori, per raggiungere una maggiore maturità ed imparare a gestire le sue pulsioni.

l’I Ching sconsiglia di correre appresso a ciò che si è perduto, perchè ritornerà spontaneamente quando sarà il momento. Ci vorrà del tempo per rimettere a posto le cose.

Nove al terzo posto significa: “Un buon cavallo scalpita per partire. Presagio di difficoltà profittevoli [ripete la stessa frase dell’esagramma 36]. Ogni giorno esercitati nel guidare la carrozza e nel proteggerti con le armi. Propizio è avere un obiettivo.

Ritorna l’immagine del cavallo scalpitante.

Ripete il consiglio di trarre profitto dalle avversità: per Ester l’obiettivo di questo periodo difficile deve essere quello di rafforzarsi, affinare le sue armi e le sue capacità.

L’esagramma risultante indica quali obiettivi darsi e come operare.

䷨ 41 La Diminuzione

損 – Sun

LA SENTENZA: “La Diminuzione congiunta con veracità opera sublime riuscita senza macchia. Si può essere perseveranti nel farlo. E’ propizio che egli intraprenda qualche cosa (all’esterno). Come si eseguisce questo? Si adoperino pure due ciotoline per il sacrificio.

L’IMMAGINE: “Al piede del Monte sta il Lago: l’immagine della Diminuzione. Così il nobile doma la sua ira e raffrena i suoi istinti.

E’ necessario un sacrificio (diminuzione), ma se si è “veraci” esso è in realtà più piccolo di quanto si potrebbe pensare, solo il contenuto di “due ciotoline”. La veracità consiste nell’essere sinceri con se stessi e quindi nell’esaminare obiettivamente le cause di questa situazione e capire cosa non funzionava nella relazione.

La Diminuzione non è una perdita, ma un riequilibrio degli eccessi, propri ed altri, perseguito con perseveranza.

Questa è la strada per addomesticare il cavallo selvaggio.

Valter Vico
333.26.90.739, valter.vico@gmail.com
Consulenze Numerologiche e consultazioni dell’I Ching su appuntamento o via posta elettronica
Corsi di I Ching e Numerologia Orientale

WiChing_med