L’I Ching, il Libro dei Mutamenti, uno dei grandi tesori della storia dell’umanità, è il testo più antico della civiltà orientale. Ha determinato l’invenzione degli ideogrammi ed accompagnato la nascita della scrittura, della cultura, del pensiero e della filosofia cinese. Per addentrarsi nel suoi misteri bisogna risalire alla più remota antichità, attraverso i simboli di un pensiero arcaico, ma sempre attuale, potente e suggestivo.

Approfondire la conoscenza del linguaggio ed il significato dei termini, dei modi di dire e delle espressioni ricorrenti del Libro dei Mutamenti significa immergersi nel suo universo simbolico e scoprire quanto ciò sia sempre più fondamentale, oggi, per comprendere meglio noi stessi e i tempi moderni ed orientare le nostre scelte.

Oltre allo studio ed all’approfondimento teorico e metodologico, ogni incontro prevede sempre uno spazio di pratica dedicato alla discussione ed alla consultazione di gruppo.

Programma:

  • Cenni sulla nascita della scrittura cinese e su come essa sia legata alla divinazione
  • Cenni sulla storia del testo del Libri dei Mutamenti: ossa di drago, Zhou Yi e Yi Jing, le traduzioni occidentali
  • Modelli e personaggi simbolici:
    • il nobile, il destino, la via e la sua virtù, il mandato celeste
    • uomini e non uomini, il piccolo/grande uomo
    • re, principi, duchi e feudatari
  • Frasi fatte ed espressioni idiomatiche:
    • sublime riuscita propizia perseveranza
    • attraversare o non attraversare la grande acqua
    • avere o non avere una direzione in cui andare
    • avere fiducia o cadere prigionieri?
  • Apprezzamenti mantici:
    • ricchezza, salute e disgrazia
    • macchia e pentimento
  • Il senso del tempo: giorni ed anni nell’I Ching
  • Il senso dello spazio: geografia, luoghi e direzioni nell’I Ching
  • Cosmologia: cielo e terra (esagrammi 11, La Pace, e 12, Il Ristagno)
  • Relazioni: amici e parenti (esagrammi 13, L’Associazione fra uomini, e 37, La Famiglia)
  • Il corpo e le emozioni (esagrammi 31, La Stimolazione, e 52, La Quiete)
  • Esempi di consultazione
  • Utilizzo pratico del Libro dei Mutamenti e consultazione di gruppo

Testo consigliato: (a cura di) R. Wilhelm: I Ching, il Libro dei Mutamenti – Ed. Adelphi.

Il corso è rivolto a coloro che già utilizzano il Libro dei Mutamenti.
È necessario portare: una mente libera, uno sguardo aperto, un sano scetticismo, abbigliamento comodo, l’occorrente per scrivere, il libro e 3 monete uguali.

Il nobile impara a conoscere molti detti della remota antichità e le gesta del passato per rinsaldare il suo carattere.” (esagramma 26, grande immagine)

Vai al calendario generale dei corsi in Italia >> 

Annunci