L’I Ching, il Libro dei Mutamenti, l’antico oracolo cinese, non prevede il futuro, ma descrive le dinamiche energetiche in corso ed indica i loro possibili sviluppi, parla al nostro inconscio  e stimola la nostra intuizione profonda.

Lo fa attraverso il testo scritto, l’aspetto grafico dei segni e la simbologia dei numeri.

L’oracolo ci consente di individuare i “germogli” ancora nascosti o poco visibili nella situazione attuale, ma che condizioneranno lo sviluppo futuro degli avvenimenti, ci spiega come la storia passata abbia generato la situazione attuale, ma, soprattutto, ci indica le strategie evolutive da seguire per vivere al meglio la nostra vita.

L’obiettivo di queste giornate teorico/pratiche è quello di approfondire la conoscenza metodologica del Libro dei Mutamenti, per comprenderne meglio e più in dettaglio il linguaggio, i simboli, il significato e gli aspetti numerologici e per imparare ad utilizzare praticamente l’I Ching a livello personale come strumento di riflessione e come guida all’azione.

Ogni incontro si basa sullo studio completo di un esagramma, la comprensione e la discussione della situazione tipo che esso rappresenta, delle migliori strategie d’azione che propone e dei principali aspetti simbolici, tecnici, metodologici e numerologici utili ad interpretare i responsi dell’oracolo .

Ogni incontro prevede sempre uno spazio dedicato alla discussione ed alla consultazione di gruppo.

Tutte le giornate sono monografiche e possono essere seguite anche indipendentemente l’una dall’altra.

Programma:

  • 0 – Wu Ji
  • 1 – Tai Ji
  • 2 – Yin e Yang nell’I Ching
  • 3 – le Tre Potenze (Cielo, Uomo, Terra) ed i Trigrammi
  • 4 – i Digrammi ed i 4 Orienti
  • 5 – i 5 Movimenti
  • 6 – l’Esagramma, le linee, il nucleo, il guscio, l’esagramma del Cielo Anteriore, l’esagramma inverso e quello opposto
  • Note sul linguaggio dell’I Ching, la struttura del testo e le frasi fatte (come ad esempio: “propizia è perseveranza”, “propizio è attraversare la grande acqua”, ecc.)
  • Analisi di dettaglio degli Esagrammi
  • Metodo strutturato di interpretazione degli Esagrammi
  • Impostazione della pratica individuale di studio e consultazione del Libro dei Mutamenti
  • Utilizzo pratico dell’I Ching e consultazione di gruppo

Testo consigliato: (a cura di) R. Wilhelm: I Ching, il Libro dei Mutamenti – Ed. Adelphi.

Il corso è rivolto a coloro che già utilizzano il Libro dei Mutamenti.
È necessario portare: una mente libera, uno sguardo aperto, un sano scetticismo, abbigliamento comodo, l’occorrente per scrivere, il libro e 3 monete uguali.

Il nobile impara a conoscere molti detti della remota antichità e le gesta del passato per rinsaldare il suo carattere.” (esagramma 26, grande immagine)

Vai al calendario generale dei corsi in Italia >>