05-120px-iching-hexagram-05-svgChe cosa ti aspetti realmente?
E in base a cosa credi che accadrà proprio quello?

Quali sono i tuoi reali bisogni?
In che modo possono essere soddisfatti?

Questi sono alcuni dei temi sviluppati nel Libro dei Mutamenti dall’Esagramma ䷄ 5 L’Attesa (Il Nutrimento) 需 Xu.

L’ideogramma 需 Xu (xū) è composto sopra da pioggia 雨 e sotto da una congiunzione 而 che significa: e, e poi, e ancora, ma. In sintesi si tratta di saper aspettare con fiducia che smetta di piovere ovvero che venga soddisfatto il bisogno, rappresentato dalla pioggia che irriga i campi.

Il suo significato è:05-b15919

  • attendere, ritardare, esitare
  • ostinato, fissato
  • bisogno, richiesta, necessità
  • prendersi cura
  • umido

Il termine non compare nel testo di altri Esagrammi.

Sentenza:
Attendere.
Avere fede.
Splendida riuscita.
Determinazione salutare.
Propizio attraversare la grande acqua.

Commento alla Sentenza (Tuan Zhuan – I e II Ala):
“Attendere”, invero aspettare (come si aspetta che crescano i capelli).
Ci si trova invero di fronte al pericolo ☵, (ma) essendo solidi e forti ☰ non vi si cade.
Non (bisogna) davvero esaurire ed estenuare le proprie qualità.
“Attendere, avere fede, splendida riuscita, determinazione salutare”: invero grazie alla centratura ed alla correttezza la posizione che si raggiunge è la posizione celeste (la quinta linea raggiunge la posizione sovrana, quella del “figlio del cielo”).
“Propizio attraversare la grande acqua”: invero andando si hanno dei risultati (ovvero conviene andare quando si possono effettivamente avere dei risultati).

È un tempo in cui bisogna solo saper Attendere senza forzare in nessun modo la situazione, perché essa non è ancora matura. Ma non si tratta di un’accettazione passiva: bisogna Aspettare fiduciosi ciò che verrà, ma continuando a vivere la propria vita senza voler precorrere i tempi.
La priorità è quella di rafforzarsi ed incrementare la propria energia “nutrendosi” delle cose giuste in attesa che si realizzino le condizioni adatte per soddisfare i propri bisogni più profondi.
L’Attesa indica una situazione che dipende da fattori che non sono il proprio controllo e su cui non si può influire, così come non possiamo influire sulle precipitazioni atmosferiche.
Nel Libro dei Mutamenti la pioggia è il simbolo della corretta e fertile interazione fra Yin e Yang, fra il principio maschile e quello femminile. Non si può far piovere a comando, ma si può utilizzare il tempo dell’Attesa per rafforzarsi e prepararsi per quando sarà il momento opportuno.

05-waitingImmagine (Xiang Zhuan – III e IV Ala – Da Xiang):
Nubi ☵ in alto nel Cielo ☰: (l’Immagine de) l’Attesa.
Così il nobile mangia e beve per riposarsi e per rilassarsi.

L’Attesa è vista come un periodo adatto a rilassarsi, nutrirsi, prendere energia e sviluppare il contatto con la propria parte spirituale.
I cibi e le bevande citati nell’Immagine ed alla quinta linea rappresentano le offerte alle divinità che dopo i rituali venivano consumante convivialmente.
Questo è uno dei pochi casi in cui l’Immagine riprende esplicitamente il testo di una linea, la quinta.
Il Cielo ☰ è il drago che porta la pioggia rappresentata dall’Acqua ☵. Qui però il drago è ancora in “letargo”, come alle linee iniziali dell’Esagramma ䷀ 1 Il Creativo 乾 Qian, per cui è meglio Attendere, “non avanzare”, recuperare energie e stare di buon umore.

La pioggia è il “seme del drago” che ingravida la terra: l’Esagramma può quindi avere significati legati alla fertilità.

Serie (Xu Gua – IX Ala):
Quando gli esseri sono (ancora) immaturi invero non si può non alimentarli.
Per questo segue (il segno) l’Attesa.
Attendere (ai bisogni ed alle necessità) indica la via (Dao) del mangiare e del bere.
Bere e mangiare certamente portano Conflitti.
Per questo segue (il segno) il Conflitto.

Segni Misti (Za Gua – X Ala):
Attendere: invero non avanzare.
Litigare: invero non essere in relazione.

Trigrammi componenti:

  • ☰ 乾 Qian Il Creativo (Il Cielo)
  • ☱ 兌 Dui Il Sereno (Il Lago, La Bruma)
  • ☲ 離 Li L’Aderente (Il Fuoco)
  • ☵ 坎 Kan L’Abissale (L’Acqua)

“Ci si trova di fronte al pericolo ☵, ma essendo solidi ☰ e forti ☰ non vi si cade ☵”, si rimane sereni ☱ e “Fiduciosi” ☲, “si mangia e si beve” ☱. Avendo una comprensione chiara ☲ della situazione, si sarà in grado di comprendere ☲ quando sarà il momento “propizio per attraversare la grande acqua” ☵.

Esagramma Nucleare: ䷥ 38 La Contrapposizione 睽 Kui
L’Attesa crea una tensione interiore rappresentata dalla Contrapposizione, la cui immagine è quella di un arco teso. L’Attesa della soddisfazione del bisogno può essere snervante.
Curiosamente si dice che c’è “minaccia di pioggia”: da un lato si Aspetta la pioggia (la soddisfazione del bisogno), dall’altra c’è una sensazione di tensione e di pericolo o inquietudine che si risolve solo quando poi finalmente piove.
La tensione deriva anche dalla difficoltà di tenere a freno il proprio desiderio, nell’Attesa che i tempi siano finalmente maturi per soddisfarlo, cioè per “attraversare la Grande acqua”, e dal timore per il futuro (“se non succede adesso chi mi assicura che poi succederà?”) e dal pericolo di essere compulsivi.

Famiglia Nucleare:
Tutti gli Esagrammi della Famiglia Nucleare subiscono una certa tensione tra forze contrapposte:

  • ䷄ 5 L’Attesa (Il Nutrimento) 需 Xu: la tensione dell’Attesa nasce dalla contrapposizione fra la necessità di aspettare rimanendo rilassati e la necessità di mantenersi tonici e pieni di energia per quando verrà il momento opportuno.
  • ䷈ 9 La Forza Domatrice del Piccolo 小畜 Xiao Xu: la tensione è quella fra le forze Yin e Yang che devono accumulare sufficiente energia prima di potersi incontrare/scontrare per generare “la pioggia”.
  • ䷸ 57 Il Mite (Il Penetrante, Il Vento) 巽 Xun: la tensione è fra la necessità di Sottomettersi e quella di realizzare i propri obiettivi.
  • ䷯ 48 Il Pozzo 井 Jing: la tensione è nel trovare la giusta distanza e la giusta “lunghezza del corda” che consentano di arrivare alla giusta profondità.

Esagrammi Nucleari:

  • ䷪ 43 Lo Straripamento (La Risolutezza) 夬 Guai: con le grandi piogge l’acqua rompe gli argini e dilaga. I guadi non sono sicuri e non è possibile “attraversare la Grande acqua”.
  • ䷍ 14 Il Possesso Grande 大有 Da You: si pratica il “non agire”, non potendosi muovere si sfrutta questo periodo di inattività forzata per riposarsi e riprendere energia.
  • ䷥ 38 La Contrapposizione 睽 Kui: si freme per la voglia di agire, ma si è costretti all’inattività.
  • ䷻ 60 La Delimitazione 節 Jie: le grandi piogge sono terminate, l’acqua ritorna negli argini, l’Attesa è terminata.
  • ䷾ 63 Dopo il Compimento 既濟 Ji Ji: si può finalmente “attraversare la grande acqua”.

Esagramma Cornice: ䷹ 58 Il Sereno (Il Lago) 兌 Dui
Aspettando bisogna cercare di mantenersi Sereni, come conferma anche l’Immagine.

Esagramma Opposto: ䷢ 35 Il Progresso 晉 Jin
Nell’Attesa non bisogna andare avanti, ma restare fermi, come confermano anche i Segni Misti.

Esagramma Inverso: ䷅ 6 La Lite 訟 Song
Nell’Attesa bisogna evitare i Conflitti. Si Aspetta che il bisogno venga soddisfatto da eventi esterni sui quali non si può influire.

Esagramma Reciproco: ䷅ 6 La Lite 訟 Song
(vd. Esagramma Inverso)

Esagramma Ombra: ䷻ 60 La Delimitazione 節 Jie
Nell’Attesa non ci sono Limiti di tempo predefiniti, bisogna aspettare finché le condizioni non mutano.

Esagramma del Cielo Anteriore: ䷎ 15 La Modestia 謙 Qian
La Modestia insegna a posporre il soddisfacimento dei propri bisogni e quindi ad Attendere. Il principio che la Modestia ispira all’Attesa è quello del “non agire”.
Imparando a posporre il soddisfacimento dei propri desideri si è in grado di Attendere serenamente che la situazione divenga quella adatta a consentire di realizzare e portare a termine i propri progetti.

Esagramma del Cielo Posteriore: ䷰ 49 Il Sovvertimento (La Muta) 革 Ge
Prima di fare la rivoluzione bisogna Attendere che le condizioni generali siano favorevoli.

05-bus-stop

LO SVILUPPO DELLE LINEE

Il Trigramma Inferiore Cielo ☰ è indice di forza interiore mentre il Trigramma Superiore Acqua ☵ indica un pericolo esterno: la forza interiore si dimostra nell’essere capaci di Aspettare di fronte ad un pericolo esterno.
Il Trigramma Esterno Acqua ☵ rappresenta pericolo e banditi, ma rappresenta anche “la arande acqua da attraversare” ed il cuore “sincero” che Attende con “fiducia”.
Il termine Attesa compare in tutte le linee esclusa l’ultima, dove evidentemente l’Attesa è ormai terminata. In progressione si Attende via via in situazioni diverse:

  1. fuori dalle mura della città: lontano dal pericolo, ma vicino all’oggetto del desiderio,
  2. nella sabbia: in una situazione instabile,
  3. impantanati nel fango: esposti agli attacchi,
  4. rintanati, dopo essere stati feriti,
  5. celebrando, mangiando e bevendo,
  6. (l’Attesa è finita, ma arrivano sorprese inaspettate).

Le linee più favorevoli sono la seconda e la quinta, che recano “salute”, lo stesso pronostico della Sentenza, perché sono le uniche due a non essere in relazione. Ciò le favorisce nel contesto dell’Attesa, perché le rende meno impazienti. Anche la sesta ha “salute”, ma solo alla fine e solo se si sono gestiti bene gli avvenimenti “inattesi”.
Ciò che bisogna Aspettarsi è, di volta in volta, indicato dalla linea bersaglio.

Le prime tre linee fanno gruppo fra loro. Essendo tutte Yang sentono l’impulso a spingersi in avanti verso il pericolo. La prima e la terza sono corrette, ma non sono centrate, inoltre sono in relazione per cui vorrebbero avanzare. La seconda che è centrata e non ha relazioni tende invece a trattenersi ed a trattenerle, da qui nascono le “discussioni” accennate alla seconda linea. La prima e la terza linea “criticano” la seconda. Discussioni e parole sono rappresentate dal Trigramma Intrinseco Lago ☱, ma essendo la seconda linea all’inizio del Trigramma non durano e si risolvono in semplici lamentele iniziali.
La seconda linea vede bene il pericolo, rappresentato dal Trigramma Estero Acqua ☵, perché davanti a sé ha il Trigramma Intrinseco Fuoco ☲ che le da chiarezza su cosa l’aspetta. La terza linea invece è troppo sbilancia per cui, invece di vedere bene, si espone troppo e viene invece vista dai predoni ☵ rischiando di essere assalita.

Riassumiamo le Aspettative di ogni singola linea:

DOVE Attende COME Attende COSA Attende o lo Attende

Sentenza

(Al di qua del fiume) Avendo Fiducia, essendo Sinceri, rimanendo Centrati, corretti e senza Esaurirsi (Che i presagi indichino la riuscita sicura della traversata e l’ottenimento dei risultati sperati)

Immagine

(Al riparo) Mangiando e bevendo, riposandosi e rilassandosi (La fine della pioggia)

1

Fuori dalle mura e fuori dall’azione Si tiene lontano dal pericolo, ma crede di rimanere vicino all’oggetto del desiderio e di poter entrare in azione in qualsiasi momento Non otterrà nulla di ciò che si Aspetta, il Pozzo è esaurito, la città trasferita, farebbe meglio a cercare altrove

2

Sulla sabbia, in una situazione instabile È esposto alle critiche e si basa su vaghe promesse senza avere una base solida Solo alla fine si capirà se avrà realmente ottenuto ciò che si Aspettava

3

Bloccato nel fango Inerme: non essendosi posto Limiti e mancando di serietà e prudenza provoca la rovina e la disgrazia Di essere attaccato e di doversene lamentare

4

Nella sua tana È ferito e privo di risorse, non comprende la situazione, il suo rifugio non è sicuro, le promesse non sono affidabili Di uscire dalla sua tana ed arrendersi docilmente, deve dimostrare chiaramente le sue intenzioni, le parole non bastano

5

(al tempio ancestrale) Celebra mangiando e bevendo La promessa Sposa, prosperità e pace

6

Nella sua tana (Non ha più Aspettative) Eventi imprevisti, arrivo di persone inattese da accogliere degnamente, bisogna accontentarsi di ciò che si ha, che è molto, non si avranno grandi perdite, ma bisogna evitare di volere troppo. C’è ancora pericolo, non è il momento di compiere imprese, non bisogna suscitare dubbi e sospetti

Nove all’inizio:
Attendere fuori dalle mura.
Propizio saper durare (nel tempo).
Nessuna macchia.
Commento alla Linea (Xiang Zhuan – III e IV Ala – Xiao Xiang):
“Attendere fuori dalle mura”: invero senza andare incontro alle difficoltà.
“Propizio saper durare, nessuna macchia”: invero (così facendo) non si è ancora contravvenuto alle regole.

La situazione richiede di rimanere inattivi, ma vicini a dove si ritiene che si svolga l’azione.
La posizione è lontana dal pericolo, rappresentato dal Trigramma Esterno Acqua, ma è marginale. Anche se è vicina all’oggetto del desiderio, tuttavia non consente ancora di raggiungerlo e di soddisfare i propri bisogni.

È vero che in tal mondo, almeno per il momento, non si infrange alcuna regola e ci mantiene “senza infamia e senza lode”, ma seguendo l’indicazione del Commento alla Sentenza, è opportuno chiedersi quanto si è in grado di Durare questa posizione senza Logorarsi ed Esaurirsi. Inoltre c’è il rischio di un errore valutazione che può portare ad Aspettarsi che succeda qualcosa in un luogo in cui ormai non ci sono più o si sono Esaurite le possibilità.

Esagramma di Mutazione: ䷯ 48 Il Pozzo 井 Jing
Linea bersaglio: Sei all’inizio:
Il Pozzo è fangoso, nessuno ci beve.
È un vecchio Pozzo senza uccelli (che vadano ad abbeverarsi).
Commento alla Linea (Xiang Zhuan – III e IV Ala – Xiao Xiang):
“Il Pozzo è fangoso, nessuno ci beve.”: invero (perché è arrivato) al fondo.
“È un vecchio Pozzo senza uccelli”: invero è abbandonato da tempo (ovvero sarebbe tempo perso).

Non ci sono apprezzamenti mantici né in positivo, né in negativo, se ne desume che, benché il Pozzo non sia utilizzabile, “con Perseveranza e senza macchia” possa essere rimesso in esercizio. Il Pozzo è il centro dell’insediamento urbano, se il Pozzo si esaurisce la città deve essere spostata, come evidenzia la Sentenza del Pozzo. Per chi Attende fuori dalle mura c’è il rischio concreto di rimanere tagliato fuori dai giochi, deve quindi interrogarsi approfonditamente sulle sue reali Aspettative e sulla possibilità concreta di realizzarle. Da un altro punto di vista, quando la carenza di risorse porta inevitabilmente a lotte intestine, è meglio estraniarsi in Attesa di ulteriori sviluppi piuttosto che prendere parte al massacro.

Nove al secondo (posto):
Attendere sulla sabbia.
Ci saranno piccole discussioni.
Alla fine salute.
Commento alla Linea (Xiang Zhuan – III e IV Ala – Xiao Xiang):
“Attendere sulla sabbia”: invero (Attendere) all’interno del letto alluvionale (del fiume).
Sebbene “ci siano piccole discussioni” invero giunti “alla fine” ci sarà “salute”.

“Siediti lungo la riva del fiume e aspetta, prima o poi vedrai passare il cadavere del tuo nemico.”
(Proverbio cinese)

Esagramma di Mutazione: ䷾ 63 Dopo il Compimento 既濟 Ji Ji
Linea bersaglio: Sei al secondo (posto):
La moglie perde il suo velo.
Non inseguire affatto (lei o il velo).
Il settimo giorno (la/lo) si riacquisisce.
Commento alla Linea (Xiang Zhuan – III e IV Ala – Xiao Xiang):
“Il settimo giorno si riacquisisce”: invero praticando la via (Dao 道) del centro.

Dopo il giusto tempo di maturazione si può finalmente “attraversare la Grande acqua” e mettere a tacere le lamentele.
La questione della seconda linea è quindi quella del “timing”: deve convincere le altre linee ad Aspettare il momento giusto. La traversata ha i suoi rischi ed è necessario minimizzarli. Bisognerà comunque dare per scontato che qualcosa si dovrà sacrificare, anche se si tratterà solo di sacrifici transitori.

La situazione prospettata dalla linea bersaglio è quella della sposa che attraversa il fiume per raggiungere il promesso sposo (secondo le usanze era lei a doversi recare dal marito).
Possiamo vedere la seconda linea Yang dell’Attesa come il marito che attende sull’altra sponda, mentre la seconda linea Yin di Dopo la Traversata è la moglie che è in procinto di “attraversare la Grande acqua”.
Il marito è obbligato ad Aspettare e deve anche discutere con i suoi compagni, la prima e la terza linea, che vorrebbero invece attraversare, presumibilmente per andare a prenderla. Però deve essere la moglie ad “attraversare la Grande acqua” e andare verso il marito (solo così l’attraversamento è completato, ogni cosa va al suo posto e tutte le linee sono corrette). Nel fare questo ovviamente si espone molto anche se poi, alla fine, non perde nulla di irrecuperabile. Questo è il motivo per cui la “salute” viene “alla fine”.
La moglie corre indubbiamente dei rischi, ma la posizione del marito è senza dubbio la più difficile da gestire perché:

  • la sua posizione è scorretta, anzi è l’unica linea scorretta dell’Esagramma, e ciò naturalmente lo espone a critiche,
  • la sua posizione, sulla sabbia, è instabile e transitoria, eppure deve Aspettare,
  • i suoi compagni, la seconda e la terza linea, lo criticano e lo spingono ad attraversare,
  • non solo vede il rischio che corre la futura sposa, ma è anche in imbarazzo per come lei venga, a sua volta, esposta all’imbarazzo.

Va aggiunto che l’espressione “non correrle dietro” potrebbe riferirsi sia al “velo” che alla moglie. Potremmo quindi dire che la moglie non deve inseguire il velo, ma Aspettare di riaverlo, mentre il marito non deve inseguire la moglie, ma Aspettare che abbia “attraversato la grande acqua” anche se ci vorranno “sette giorni” prima che sia possibile farlo.

Un’altra lettura possibile è quella secondo cui ci si Aspetta qualcosa basandosi su vaghe promesse, “piccole parole”, che possono essere state dette in un momento di imbarazzo semplicemente per cavarsi fuori da una situazione di difficoltà in cui si è perso il proprio “velo”, lo schermo protettivo.
Allora bisogna Attendere che la persona recuperi il proprio contegno e la propria “centratura” e dimostri alla prova dei fatti che intende rispettare gli impegni presi.
Come si suol dire: “fra il dire e il fare c’è di mezzo la grande acqua”.

Nove al terzo (posto):
Attendere nella melma alla fine provocherà (l’assalto) dei briganti.
Commento alla Linea (Xiang Zhuan – III e IV Ala – Xiao Xiang):
“Attendendo nella melma” invero la disgrazia viene da fuori (ma è sollecitata da me, infatti) i “briganti” (vengono) a causa della mia “provocazione”.
Invero con serietà e prudenza si sarebbe evitata la rovina.

Esagramma di Mutazione: ䷻ 60 La Delimitazione 節 Jie
Linea bersaglio: Sei al terzo (posto):
L’assenza di Limiti implica lamentele.
Nessuna macchia.
Commento alla Linea (Xiang Zhuan – III e IV Ala – Xiao Xiang):
“L’assenza di Limiti” provoca “lamentele”: invero di chi sarà mai la “macchia”? (di chi non pone o non si pone Limiti o di chi si lamenta senza Limiti o di chi si lamenta perché non ci sono Limiti?)

In effetti la frase è ambigua ed il Commento lo mette in evidenza: se non ci sono Limiti, la colpa è di chi non pone o non si pone Limiti e non di chi si lamenta di ciò. Invece, se ci si lamenta senza Limiti, questa è una colpa, mentre chi ha posto dei Limiti non ha colpa.

Chi Aspetta inerme bloccato nel fango si trova in quella situazione solo perché non essendosi posto Limiti, non Delimitando correttamente il suo territorio e mancando di serietà e prudenza ha provocato sua stessa la rovina e la disgrazia. Non poteva Aspettarsi nulla di diverso, per cui non può che lamentarsi di se stesso.

Sei al quarto (posto):
Attendere nel sangue.
“Esci fuori dalla tana!”
Commento alla Linea (Xiang Zhuan – III e IV Ala – Xiao Xiang):
“Attendere nel sangue”: invero (bisogna) essere docili e prestare ascolto (ed uscire fuori dalla propria tana).

Il sangue è indicato dal Trigramma Esterno Acqua ☵ che rappresenta anche una buca, mentre il Trigramma Nucleare Lago ☱ significa anche tagli o ferite.
La situazione è critica, si è rimasti feriti, in senso reale o figurato, e ci si è rintanati nella propria tana, ma invece bisogna uscire allo scoperto, prestare ascolto e lasciarsi guidare.
Forse non si era ascoltato bene o non si era prestata fede alle parole dette, ma probabilmente si era semplicemente malinteso il senso del discorso. In ogni caso, restando chiusi nel proprio guscio a leccarsi le ferite non si è in grado di comprendere cosa succede e neppure di sfuggire al pericolo.
Bisogna fare attenzione perché la posizione attuale non è sicura, anche se si ha la sensazione di essere protetti rintanandosi nella propria tana, bisogna invece scuotersi ed uscire.

Esagramma di Mutazione: ䷪ 43 Lo Straripamento (La Risolutezza) 夬 Guai
Linea bersaglio: Nove al quarto (posto):
Non c’è carne sulle cosce e inoltre il suo movimento è impedito.
Condurre una pecora.
Il pentimento svanisce.
Udire parole non credibili.
Commento alla Linea (Xiang Zhuan – III e IV Ala – Xiao Xiang):
“Inoltre il suo movimento è impedito”: invero (perché) la posizione non è appropriata.
“Udire parole non credibili”: invero (le parole) non si comprendono con chiarezza.

È difficile avanzare perché la linea Yang si trova in una posizione Yin e quindi è in qualche modo “impantanata”. Anche la comunicazione risulta difficoltosa.
In questa situazione le parole non sono credibili e non sono neppure ben comprese. Servono invece fatti evidenti e segni esteriori chiari, ben definiti e facilmente comprensibili: come le piaghe fisiche del Grande Yu o l’esposizione di un simbolo bene riconoscibile ed adatto alla situazione.
Secondo la leggenda, il Grande Yu, un sovrano della remota antichità, avrebbe speso tutte le sue energie, fino allo sfinimento, per salvare il suo popolo dalle ricorrenti inondazioni. La sua fatica era resa evidente dalla magrezza delle sue cosce e dalla sua difficoltà nell’incedere.
Uscire fuori dal proprio rifugio portando una pecora era invece segno di resa, come la nostra bandiera bianca.

La posizione è debole e la linea non ha corrispondenza, ma è una linea Yang per cui potrebbe avere la tendenza ad avanzare comunque, anche per la spinta del gruppo dei suoi compagni. Invece bisogna avere il coraggio di uscire dalla propria tana ed arrendersi senza sensi di colpa.

La situazione richiede di mostrare e di esprimere apertamente le proprie debolezze e le proprie ferite e di arrendersi alle forze esterne soverchianti. La propria posizione non è sicura e non è più difendibile. Perfino chiudersi in se stessi per leccarsi le ferite può essere giudicato un gesto ostile ed avere conseguenze nefaste.
Bisogna rinunciare a qualsiasi Aspettativa ed arrendersi incondizionatamente. Forse, così facendo, ci si renderà finalmente conto che tutto questo assurdo spargimento di sangue è stato causato soltanto dal proprio orgoglio ferito e da uno stupido malinteso.

Nove al quinto (posto):
Attendere mangiando e bevendo.
Determinazione salutare.
Commento alla Linea (Xiang Zhuan – III e IV Ala – Xiao Xiang):
“Mangiare e bere, determinazione salutare”: invero (significa) fare un uso corretto della (propria posizione) centrale.

Ricordiamo anche quanto riportato nel Commento alla Sentenza a proposito della quinta linea, che viene chiamata “la posizione celeste”:
Non (bisogna) davvero esaurire ed estenuare le proprie qualità.
“Attendere, avere fiducia, splendida riuscita, determinazione salutare”: invero grazie alla centratura ed alla correttezza la posizione che si raggiunge è la posizione celeste.

La linea è forte, Centrata e corretta, il pericolo è in via di superamento ed il bisogno sta per essere soddisfatto. Non rimane quindi che offrire i sacrifici di ringraziamento e celebrare lo scampato pericolo delle linee precedenti oppure l’Attesa di un futuro migliore.
Il Trigramma Intrinseco Lago ☱ rappresenta la bocca. Il Trigramma Acqua ☵ indica anche il bere ed il vino, mentre assieme al Trigramma Intrinseco Fuoco ☲ rappresenta la cucina, l’Acqua ☵ sul Fuoco ☲, e quindi il cibo.
Come abbiamo già notato, il testo della linea è ripreso nell’Immagine, ciò conferma ulteriormente che questo è il miglior utilizzo possibile del tempo dell’Attesa. Pur essendo in mezzo al pericolo ☵ non bisogna rattristarsi, ma piuttosto imparare a godersi ☱ la vita.

“Mangiare e bere” indica anche le celebrazioni ed i banchetti che seguivano i riti di ringraziamento. Ciò significa che, prima di festeggiare, sarà bene Attendere di avere raggiunto i propri obiettivi ovvero che i propri bisogni siano stati soddisfatti. L’esempio è quello dei festeggiamenti per il fidanzamento che vengono organizzate soltanto a cose fatte.

Esagramma di Mutazione: ䷊ 11 La Pace 泰 Tai
Linea bersaglio: Sei al quinto (posto):
Il Sovrano (Di) Yi Marita le Ragazze, questo reca prosperità.
Sublime salute.
Commento alla Linea (Xiang Zhuan – III e IV Ala – Xiao Xiang):
“Questo reca prosperità e sublime salute”: invero è al Centro ed è mosso dal desiderio (di Pace ovvero chi è centrato sa fare uso sia del movimento che del desiderio e sa come muoversi e cosa desiderare).

Per la quinta linea dell’Attesa si possono fare considerazioni simili a quelle fatte per la seconda.
Non essendo il relazione con altre linee dell’Attesa si rivolge completamente alla linea bersaglio.
Se alla seconda linea era la “moglie” ad andare verso il “marito”, qui invece è il re, il “marito”, che da in Sposa la Figlia al vassallo, la “moglie”, comunque il movimento è sempre dallo Yin, il re debole, “mosso dal desiderio di pace”, verso lo Yang, il vassallo forte.
Il vassallo, Re Wen dei Zhou, celebra l’avvenimento con l’offerta rituale di cibo e bevande agli antenati a cui seguono i festeggiamenti del caso. Di conseguenza Attende l’arrivo della Sposa celebrando con offerte di cibo e vino.

La linea riassume dunque al meglio l’aspetto ambivalente dell’Esagramma: da un lato bisogna saper “Attendere rimanendo Centrati e corretti benché si sia mossi dal desiderio”, dall’altro bisogna saper celebrare adeguatamente il termine dell’Attesa “mangiando e bevendo”.

Sei sopra:
Entrare nella tana.
Ecco che arrivano tre Persone come ospiti non invitati.
Onorali ed alla fine avrai salute.
Commento alla Linea (Xiang Zhuan – III e IV Ala – Xiao Xiang):
“Arrivano come ospiti non invitati, onorali ed alla fine avrai salute”: invero benché la posizione non sia appropriata non ci sono ancora grandi perdite.

La linea finale è l’unica in cui non venga citato il nome dell’Esagramma. Ne deduciamo che l’Attesa è finita oppure che non ci sono più Aspettative, anche se arrivano sorprese inaspettate.
La “tana” è citata sia qui che alla quarta linea, là si usciva dalla tana, qui vi si entra. Si fa probabilmente riferimento alle grotte utilizzate come abitazione e rappresentate dal Trigramma Superiore Acqua ☵. Non ci sono più Aspettative per cui non rimane che rintanarsi. D’altro canto, come evidenzia la linea di destinazione, si è ancora nel pericolo ☵ e cercare di compiere una “impresa” avrebbe conseguenze “disastrose”.
I tre ospiti sono la prima, la seconda e la terza linea.
La sesta linea ha superato il pericolo, ha “attraversato la grande acqua” e può offrire “cibo e vino” a chi è in difficoltà.
La sesta linea si Aspettava forse la terza con cui è in relazione, che però si presenta con la prima e la seconda che non erano Attese. La sesta linea Yin, non può in alcun modo opporsi a tre linee Yang, per cui non può fare altro che accoglierle con reverenza e senza avere e senza suscitare “dubbi o sospetti”.
Come abbiamo già notato, il termine Attesa non compare nel testo della linea per cui ci si possono Aspettare circostanze in-Attese. Possiamo anche immaginare che ormai la sesta non si Attendesse più l’arrivo della terza, tanto meno accompagnata.
Fortunatamente la sesta linea aveva Accumulato sufficienti scorte di cibo con cui tenere a bada gli ospiti, come conferma l’Esagramma di Mutazione. Bisogna accontentarsi di ciò che si ha, che è molto, in tal modo non si avranno grandi perdite, ma bisogna evitare di volere troppo e soprattutto di tentare “imprese pericolose e sciagurate”.

Esagramma di Mutazione: ䷈ 9 La Forza Domatrice del Piccolo 小畜 Xiao Xu
Linea bersaglio: Nove sopra:
Già venne la pioggia, Già venne la quiete.
Si riceve un incarico di prestigio (ovvero si porta virtù/potere eminente).
Per la moglie: determinazione pericolosa. La luna è quasi piena.
Per il nobile: imprese recano sciagura.
Commento alla Linea (Xiang Zhuan – III e IV Ala – Xiao Xiang):
“Già venne la pioggia, Già venne la quiete” invero (significa) “ricevere” ed accumulare “incarichi”.
“Per il nobile imprese recano sciagura” invero c’è spazio per il dubbio (ovvero la sua stessa posizione suscita sospetti).

CASO STUDIO
Mario interroga il Libro dei Mutamenti a proposito della ristrutturazione della sua azienda, che è stata incorporata da una multinazionale, e delle conseguenze che ciò potrà avere sul suo ufficio e sul suo lavoro ed ottiene la sesta linea dell’Attesa.
A distanza di oltre un anno, l’ufficio diretto da Mario, a differenza di altri non ha subito ristrutturazioni, ma invece gli vengono inaspettatamente assegnati tre nuovi collaboratori, “paracadutati e raccomandati”, che Mario avrà il compito di addestrare.

Valter Vico
333.26.90.739, valter.vico@gmail.com
Consulenze Numerologiche e consultazioni dell’I Ching su appuntamento o via posta elettronica
Corsi di I Ching e Numerologia Orientale

WiChing_med

Annunci