Ho il piacere di curare la nuova rubrica che La Stampa Web dedicata all’I Ching ed alla Numerologia Orientale. Il suo nome, “La Bussola d’Oro, si ispira allo strumento che da il titolo italiano all’omonimo romanzo fantasy di Philip Pullman uscito nel 1995, primo volume della trilogia Queste oscure materie, ed al film che ne è stato tratto nel 2007.

La Bussola d’Oro, o Aletiometro (dal greco Alétheia: Verità), è un “lettore simbolico”, uno strumento fantastico che, come l’I Ching, risponde a qualsiasi domanda e “dice sempre la verità”. Per consultare l’Aletiometro ed ottenere la risposta si dispongono opportunamente tre aghi in corrispondenza dei simboli riportati sul quadrante ed il quarto ago indicherà i simboli che costituiscono la risposta. Poiché ogni simbolo ha infiniti livelli di lettura, per interpretare il responso è necessario ricorrere al “Libro dei Significati”, ma la protagonista, Lyra, non ne ha bisogno perché è in grado di interagire intuitivamente con lo strumento.

visita la rubrica “La Bussola d’Oro” sul sito de La Stampa …

Annunci